Kumano Nachi Taisha – 熊野那智大社

Il Kumano Nachi Taisha e la sua cascata rappresentano una delle principali mete da vedere nella prefettura di Wakayama. Questo sito sacro è tra i più visitati del Kansai e di tutto il Giappone, poiché si può arrivare qui utilizzando il Japan Rail Pass.

Kumanonachitaisha

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA

Questa penisola è un luogo estremamente incontaminato, dove la natura prospera rigogliosa.
Questa regione è stata infatti riconosciuta come Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO, ufficialmente noto col nome de “La via dei luoghi sacri e di pellegrinaggio dei monti Kii”.

In questo articolo presentiamo l’affascinante santuario di questa penisola, il Kumano Nachi Taisha.
A proposito, la penisola di Kii registra la percentuale di precipitazioni più alta di tutto il Giappone.

Cos’ha di speciale Kumano Nachi Taisha?

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA

Il grande fascino di Kumano Nachi Taisha è dato dalla cascata che si trova dietro al santuario: la cascata di Nachi vanta un salto di 133 metri e, insieme alle cascate di Kegon (Nikkō) e Fukuroda (Ibaraki), è una delle tre famose cascate del Giappone.

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA
Dal punto di vista religioso, Kumano Nachi Taisha è un santuario che miscela shintoismo e buddhismo: al suo interno è possibile vedere diversi edifici delle due correnti religiose.

Come si arriva al Kumano Nachi Taisha?

Cliccate qui per scoprire come raggiungere al santuario di Kumano Nachi.

Impressioni

Abbiamo raggiunto Kumano Nachi Taisha in automobile da Ōsaka: abbiamo seguito la linea costiera della penisola di Kii e, appena usciti dalla città di Wakayama, ci siamo tuffati nella natura. Lungo il tragitto ci siamo fermati a Shirahama.
La prima notte, nell’estremità meridionale dello Honshū, ci siamo fermati in un ostello della gioventù a Shionomisaki.

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA

Il secondo giorno, dopo circa un’ora di macchina siamo arrivatia Kumano Nachi Taisha, che si trova a poca distanza dal mare. Camminando un po‘ dal parcheggio si arriva a Daimon zaka, una parte della vecchia strada per Kumano. Su entrambi i lati della bellissima scalinata in pietra si allineano diversi grandi alberi. Il percorso è abbastanza lungo, 1.3 chilometri.  Al 260° scalino si arriva all’impressionante albero chiamato Meoto sugi ( sugi, Cryptomeria Japonica, è un genere di cipresso diffusissimo in Giappone).

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA

Salendo per Daimon-zaka si vede in lontananza la cascata di Nachi. Si può scorgere anche la sagoma della stupenda pagoda a tre ordini del tempio Seiganto-ji, sembra uscire da una cartolina.

Qui ci sono alcuni negozi di souvenir e piccoli ristoranti e, ovviamente, l’ingresso al santuario Nachi.
La sala principale rosso vermiglio del Kumano Nachi-Taisha , circondata da alberi alti, è una costruzione impressionante.

Il Kumano Nachi Taisha è uno dei tesori della prefettura di Wakayama. Si tratta di un luogo da includere assolutamente a ogni tour della regione di Kansai.

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.