*

Matsushima – 松島

Date: Updated:2015/01/24 Italiano

Abbiamo già parlato in un precedente articolo, su Around Japan di uno dei tre più famosi paesaggi giapponesi, Amanohashidate, nella prefettura di Kyōto.

 

MAtsushimakaigan

Questa volta presentiamo Matsushima, nella prefettura di Miyagi, nella regione del Tohoku!

Matsushima

 

Che cosa ha di speciale Matsushima?

 

Matsushima, nella prefettura di Miyagi, è raggiungibile in circa 30 minuti dal centro di Sendai.

Dalla baia di Matsushima si può godere la vista sulle oltre 260 isole che punteggiano il mare. I pini che vi crescono rendono il paesaggio molto suggestivo, al punto che sin dall’antichità è stato celebrato tramite poemi e dipinti.

Matsushima

La roccia da cui sono costituite le isole è stata erosa dall’acqua e dalle maree nel corso dei secoli: questo processo ha dato vita a ciò che assomiglia a ponti di roccia e particolari formazioni rocciose, i quali costituiscono l’unicità di questi isolotti.

La bellezza di questo luogo era ampiamente nota in epoca Edo, e  così Matsushima divenne un soggetto popolare tra diversi artisti, tra cui Utagawa Hiroshige.

Tra tutte le isole di Matsushima è possibile accedere a quella di Fukuura-jima grazie a un pontile rosso vermiglio che la collega alla terra ferma. L’isola è dotata di un percorso che permette di passeggiare sul suo perimetro. Dalla piattoforma panoramica si ha una vista sulle isole circostanti.

Matsushima

Matsushima

Il tempio di Zuigan-ji si trova non lontano dalla costa. Apparteneva un tempo alla scuola Tendai, mentre oggi è un tempio Zen. Lo sgargiare dei fusuma (pannelli scorrevoli) della sala principale e il museo presente all’interno dell’area sacra sono due cose imperdibili.

Matsushima Zuiganji

 

 

Come arrivare a Matsushima

 

Clicca qui per conoscere come accedere a Matsushima.

 

Impressioni su Matsushima

 

Ho visitato Matsushima due volte, una nel tardo autunno, e una in inverno.
La linea Senseki, che parte dalla stazione di Sendai, ha subito l’effetto del Grande Terremoto del Giappone Orientale del marzo 2011, ma oggi il traffico ferroviario funziona senza problemi, grazie ai pronti lavori di ripristino effettuati nei primi mesi subito dopo la catastrofe.

Diversi personaggi del mangaka Ishinomori Shōtarō, originario di Ishinomaki (città presente in zona), sono illustrati in modo molto variopinto sui treni.

Sulla via della stazione di Matsushima Kaigan si susseguono ristoranti e negozi di souvenir. Le bambole tradizionali Kokeshi sono particolarmente interessanti, e le ostriche calde disponibili nei vari chioschetti che affiancano i negozi di souvenir sono davvero ottime!

Matsushima Kaki

Ci vogliono pochi minuti per raggiungere il mare dalla stazione.

Per prima cosa, si incontra un edificio pentagonale detto Godai-dō, situato sulla cima di una piccola isola. Questo è il simbolo principale di Matsushima, sebbene sia una replica del 1604 realizzata da Date Masamune, il più famoso signore di Sendai.

Dopo averlo ammirato per un po’, mi sono diretto verso il ponte rosso vermiglio che collega la terraferma a Fukuura-jima. “Fukuura-bashi” (così viene chiamato) è lungo 252 metri ed è davvero magnifico. L’ho attraversato con calma, e la passeggiata sull’isola, con il mare che appare fra i rami degli alberi, è stata molto piacevole.

Matsushima

Quando ho visitato Matsushima in autunno, sono entrato anche nel tempio Zuigan-ji, situato nelle vicinanze: una fila di cedri giapponesi parte dall’ingresso e arriva all’edificio principale, e il complesso accoglie il visitatore in modo maestoso.

Gli alberi sono enormi, e i loro rami e le loro foglie creano una sorta di tunnel per chi lo attraversa.
Anche le caverne lungo il sentiero sono interessanti, e fra le cavità sono poste diverse statue buddhiste. La misticità e il mistero del luogo mi hanno fatto, per un attimo, pensare di essere stato catapultato in qualche montagna dell’India.

Era anche molto misterioso, ho pen

Matsushima Zuiganji

Durante la mia visita in inverno ho avuto la fortuna di osservare un magnifico tramonto: mi ricordo di essere rimasto molto colpito dal sole che calava sulle innumerevoli isole della baia.

Se avrò occasione di tornare a Matsushima, la prossima volta vorrei salire su un battello per una crociera alla scoperta delle sue isole nascoste!

Matsushima

 

Google Adsense

Google Adsense

Comment

  1. Michela ha detto:

    Tra meno di un mese sarò di nuovo in Giappone e questa volta visiterò la zona di Sendai. Articolo utilissimo (soprattutto per quanto riguarda la stazione….ovviamente su hyperdia avevo già selezionato Matsushima! per fortuna ho trovato il tuo articolo!!).
    Comunque, Matsushima occupa tutta la giornata o ne è sufficiente mezza? Nel caso basti una mattinata, cosa ci posso abbinare?
    Grazie 😀

    • Aki ha detto:

      Ciao, Michela, grazie per il tuo commento!

      Ottima scelta la zona di Sendai. Direi che puoi farla in mezza giornata. Nell’altra parte puoi visitare il vicino santuario di Shiogama, sulla stessa linea, oppure il centro della città di Sendai, e il parco delle rovine del castello, con la statua di Date Masamune! O anche Ishinomaki, città tristemente nota per essere danneggiata dallo Tsunami, ma ora quasi totalmente ricostruita, con il suo museo dei manga, se ti interessa! 🙂

  2. Michela ha detto:

    Grazie 1000, e ne approfitto della tua gentilezza: avrò 4 giorni pieni e pensavo di dedicarne uno sicuro a Kakunodate, poi vedere Matsushima e Sendai (pensavo un giorno a testa) e poi a scelta tra Hiraizumi e Yamadera…però dato che per Matsushima occorre mezza giornata..potrei dividere Sendai su due mezze giornate e la mezza giornata che si libera fare Yamadera, così avrei un giorno libero per Hiraizumi e non rinuncerei a niente..secondo te è fattibile? (oddio scusa mi spiego malissimo..spero si capisca cosa intendo..)

    • Aki ha detto:

      Si, secondo me è fattibile, però magari la giornata in cui fai lo Yamadera ti conviene alzarti prestino.

      Inoltre, per spostarti, hai il Japan Rail Pass, in modo da poter usare anche lo Shinkansen?

  3. Michela ha detto:

    sisi ho il pass, quello per il Tohoku!
    Grazie 1000!
    Se ho domande sulle altre città ti scriverò sotto gli altri post ;P

Message

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Google Adsense

Monte Nokogiri – 鋸山

Parliamo di una delle meraviglie de

Noboribetsu Onsen – 登別温泉

In tutte le leggende giapponesi più

Kaiko-en 懐古園

Secondo molti, è Karuizawa a rappre

More...

shares
PAGE TOP ↑