*

Rebun-tō – 礼文島

Date: Updated:2017/10/22 Italiano

Rebunto1

Avete mai sentito parlare di Rebun-tō? Se questo nome non vi è nuovo, l’avrete senz’altro sentito nominare poche volte. Qui parliamo infatti di una zona geograficamente estrema: Rebun-tō è un’isola a nord-ovest di Hokkaidō, una regione dalle caratteristiche molto varie e tra loro differenti. Rebun-tō costituisce una di queste zone particolari.

Il suo nome devriva dal termine in lingua Ainu “Repun Shiri”, che significa “isola a largo”.

SONY DSC

Cos’ha di speciale Rebuntō?

Rebun-tō è famosa per essere la patria di alcuni fiori selvatici rari, viene quindi soprannominata “isola dei fiori“. Tra questi suscita particolare interesse il fiore chiamato “Usuyukisō“(Leontopodium microphyllum), simile alla famosa Stella Alpina che cresce sulle Alpi europee. Provando a paragonarli, ci si accorge che i petali dello Usuyukisō sono leggermente più lunghi.

usuyukisou

Rebun-tō è un posto dagli scenari unici: può sembrare un luogo desolato, ma visitando l’isola nel periodo che va da giugno ad agosto, quando le piante fioriscono, ci si trova in un luogo dove la natura è rigogliosa. Il contrasto che si crea tra il colore verde scuro dei monti e il blu profondo del mare è impressionante.

SONY DSC

Il punto più alto dell’isola è la cima di Rebun-dake, che raggiunge i 490 metri d’altezza: da lì, nei giorni limpidi, è possibile intravedere la sagoma del monte Rishiri Fuji, situato nella vicina isola di Rishiri-tō.

Come si arriva a Rebuntō?

L’isola di Rebuntō è lontana da ogni città, lo stesso vale anche per il capoluogo di Hokkaidō, Sapporo: è difficile recarvisi in giornata. Se poi venite dalla regione di Kantō, sarebbe bene pianificare un viaggio di almeno due giorni.

L’aeroporto più vicino all’isola di Rebun-tō è quello di Wakkanai, per il quale esistono anche voli diretti dall’aeroporto di Haneda.

Accesso all'isola di Rebun

■ Dall’aeroporto di Wakkanai ci si deve per prima cosa dirigere verso l’omonima città: qui si prende il “Sōya bus” che vi porterà fino al “Ferry Terminal” (il viaggio ha una durata di 35 minuti e costa 590 yen).

In una giornata ci sono solo tre corse di andata e ritorno, ma il servizio è coordinato con gli orari dei voli ANA.

http://www.soyabus.co.jp/kuukou.htm

Se invece si usa il taxi, la tariffa è di quasi 4.000 yen.

SONY DSC

Dal terminal traghetti si prende il traghetto “Heart Land Ferry”: questo vi porterà in poco meno di due ore al porto di Kafuka-kō, nell’isola di Rebun-tō (il biglietto costa 2.300 yen).

È possibile imbarcare anche l’auto (al costo di 17.000 yen), ma una volta sull’isola il numero di tratti percorribili in macchina è limitato.

Sull’isola è presente un percorso per fare hiking e consigliamo, dunque, di esplorare il luogo a piedi.

■ Dall’aeroporto di Rishiri, con l’autobus o il taxi si raggiunge il terminal traghetti di Oshidomari. Da lì e possibile raggiungere il porto di Kafuka (il viaggio dura 40 minuti e costa 400 yen).

Impressioni

SONY DSCSiamo stati sull’isola di Rebun-tō durante il nostro viaggio di una settimana in Hokkaidō: quando da Wakkanai ci stavamo dirigendo verso l’isola abbiamo provato una grande emozione: la costa, con il suo colore verde scuro, ci ha subito impressionato. Scesi dal traghetto, abbaimo raggiunto il villaggio di Kafuka: quest’ultimo si trova nel cuore dell’isola, ed è quindi un buon punto di riferimento da cui iniziare l’esplorazione.

SONY DSC

Abbiamo alloggiato presso un camping a Funadomari, nella parte settentrionale di Rebun-tō: il luogo era molto bello con il mare, la spiaggia sabbiosa e le colline circostanti.

Nella costa occidentale ci sono due percorsi per hiking, uno di quattro ore e uno di otto. In quella orientale, invece, possono circolare anche auto, autobus e biciclette.

Abbiamo preso l’autobus per spostarci da Kafuka a Sukoton-misaki, a nord. Abbiamo incontrato anche molte foche, procinte a tuffarsi nelle acque profonde.

Sull’isola ci sono Bed&Breakfast, Ryōkan e campeggi dove poter alloggiare, ma consigliamo di prenotare in anticipo, specialmente se volete andare a Rebun-tō in estate.

SONY DSC

Qui la natura raccoglie il mare e la montagna in un insieme unico: se desiderate spingervi ai limiti del Giappone, visitate quest’isola meravigliosa!

Related Post

Google Adsense

Google Adsense

Message

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Google Adsense

no image
Terme di Kusatsu – 草津温泉

La prefettura di Gunma è si

Sefa-Utaki 斎場御嶽

Prima di diventare la prefettura di

Castello di Hikone – 彦根城

Il castello di Hikone è il simbolo

More...

shares
PAGE TOP ↑