Immersioni a Hirizo

In Giappone, si sa, andando verso sud, in particolare a Okinawa, si possono trovare spiagge paradisiache e fondali dai mille colori. Ma in pochi sanno che anche relativamente vicino a Tokyo è possibile immergersi e ammirare variopinti fondali pullulanti di vita. Vi portiamo alla baia di Hirizo!

Hirizo è una piccola baia situata sulla punta meridionale della penisola di Izu, nel Parco Nazionale di Minami Izu, Prefettura di Shizuoka, che ospita, fra le altre, le diverse spiagge di Shimoda, fra le migliori che potete trovare in Giappone escludendo Kyūshū e Okinawa. Fra le più famose, menzioniamo Shirahama, enorme spiaggia di sabbia bianca solcata da grandi onde, Yumigahama e Tatara, ma ce ne sono anche molte altre!

Hirizo, invece, non possiede grandi spiagge bianche, è per lo più costituita da pietrisco e ciottoli, ma il mare di fronte è estremamente trasparente, e ospita una fantastica fauna marina. Potete guardare questo breve video che abbiamo fatto durante la nostra gita:

Arrivare a Hirizo

Per raggiungere Hirizo, innanzitutto, supponendo che partiate da Tokyo, dovete arrivare intanto alla stazione di Izukyū-Shimoda. Il modo più veloce è prendere uno Shinkansen fino ad Atami (solo Kodama, e alcuni Hikari), e da lì cambiare, prendendo un treno della ferrovia Izukyū, o un Espresso Limitato Odoriko o Super-View Odoriko (da 1 ora a 1 ora e mezza), fino al capolinea.

Usciti dalla stazione di Izukyū-Shimoda, dal piazzale di fronte ad essa, prendete un bus diretto a Nakagi (in kanji: 仲木), presso cui troverete il chiosco dove acquistare il biglietto di andata e ritorno (1500 yen nel 2018) per raggiungere la baia. Sì, a Hirizo si può arrivare solo via mare, ma la corsa dura solo 5 minuti, e la frequenza è allo stesso tempo elevato.

Con questo biglietto, infatti, potete fare, in giornata, andata e ritorno quante volte volete fra Hirizo e il porto di Nakagi, cosa utile in quanto, sulla spiaggia non sono presenti alcune strutture (docce, armadietti, posti dove mangiare, né tanto meno toilet).

La baia di Hirizo

Siamo andati a Hirizo durante un affollato weekend di agosto (consigliamo, quindi, se avete la possibilità, di andare in un giorno settimanale), e dopo aver trovato un piccolo spazio libero per appoggiare zaino e asciugamani, ci siamo subito tuffati in acqua! Piccola curiosità: mentre da noi, in Italia, le spiagge sono di solito costellate da ombrelloni, in Giappone va moltissimo la tenda da montare, posizionata direttamente in spiaggia.

Nelle vicinanze della riva il suolo è sassoso, e quindi è meglio avere scarpe di gomma per camminare con più facilità. L’acqua del mare diventa quasi subito profonda, e qui, con maschera e boccaglio, è possibile immergersi per ammirare la fauna marina!

Insomma, come avete visto dalle foto sopra (scattate in modo un po’ improvvisato con uno smartphone tenuto in una busta trasparente impermeabile), il fondale è incredibile sorprendente se pensiamo che ci troviamo così relativamente vicini alla capitale giapponese!

Oltre allo snorkeling, per chi possiede il patentino, è possibile anche fare immersioni con bombola a una maggiore profondità, per ammirare ancora più barriera corallina e creature marine!

Potete ammirare altre splendide fotografie di Hirizo o, se capite il Giapponese, trovare ulteriori informazioni, sul sito ufficiale: QUI

Oltre a Hirizo, a Izu c’è un mondo da scoprire. Ad esempio, la costiera di Jōgasaki, i ciliegi di Kawazu in primavera, e molte altre mete di cui vi racconteremo nei prossimi post!

 

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.