preloder

*

Dazaifu – 太宰府

Date: Updated:2017/12/03 Italiano ,

Oggi parliamo di una tipica cittadina del Kyūshū, Dazaifu!
Data la sua vicinanza alla città di Fukuoka, l’ affascinante Dazaifu è un luogo facile da raggiungere.

Dazaifu

SONY DSC

Che cos’ha di speciale Dazaifu?

Dazaifu si trova nel cuore della prefettura di Fukuoka, 16 km a sud dell’omonimo capoluogo. Ricca di tempi, santuari e storia, visitare la parte nord del Kyūshū è un must. Dazaifu è una città con una lunga storia passata: nel VII secolo, in questa regione, chiamata allora Chikuzen, fu stabilito il centro politico dell’area.

Il porto di Hakata aveva dei saldi contatti con le altre regioni asiatiche, con le quali aveva rapporti commerciali, mentre Dazaifu era la città che si occupava della diplomazia.

SONY DSC

Con il passare del tempo, il ruolo politico ed economico di Dazaifu diminuì.

Ancora oggi però rimangono tesori antichi di grande valore. I santuari Tenmangū di Dazaifu e di Kyōto hanno un ruolo centrale a livello nazionale. In epoca Heian, come nel resto del Giappone, vi fu stabilito uno dei molti santuari Tenmangū, dedicati al
culto di Sugawara no Michizanekō. Si dice che questa figura sia la divinità dello studio: per questo motivo gli studenti che visitano questo luogo al fine di passare le prove scolastiche sono molti.
A Dazaifu c’è anche il Museo del Kyūshū, un enorme edificio moderno di colore blu, che ospita al suo interno anche un’esposizione sulla storia giapponese vista dalla prospettiva degli altri paesi asiatici.

Come arrivare a Dazaifu

Clicca qui per sapere come raggiungere Dazaifu.

 

Impressioni

SONY DSC

Abbiamo visitato Dazaifu in novembre: si tratta di una cittadina visitabile comodamente a piedi. Dalla stazione parte la cosiddetta strada di Dazaifu Monzen-machi, che continua fino al santuario Tenmangū di Dazaifu. Lungo questo percorso si trovano, uno dietro l’altro, negozi di souvenir e antiche case da tè; ci sono molti luoghi dove poter fare una pausa.
Per prima cosa ci siamo recati al santuario Tenmangū, edificato nell’anno 919. In questo luogo sono famosi i pruni, presenti nel numero di ben 6.000 alberelli: in primavera, lo sbocciare dei loro fiori rende questo luogo magnifico. Purtroppo, essendo la nostra visita “fuori stagione”, non abbiamo potuto godere di questo spettacolo. 

All’interno del sito troviamo uno stagno a forma di ideogramma 「」, che significa “cuore”, “anima”. Questo piccolo specchio d’acqua è attraversato da un bellissimo ponte rosso: si dice che simboleggi il passare del tempo.

SONY DSC

A sud del santuario si trova il tempio di Kōmyōzen-ji della scuola buddhista Rinzai, edificato nel 1273. Nell’aera del tempio ci sono due giardini Kare sansui: da tempo cercavamo un posto simile. Il filtrare della luce tra le foglie del giardino era magnifico, lasciatevi incantare da questo tesoro del Kyūshū.

Per terminare la nostra visita di Daizafu, abbiamo fatto una pausa presso uno dei molti café che si trovano lungo la via principale, con del tè verde e uno dei dolci tipici di questa zona, lo umegae mochi, ripieno di fagioli rossi azuki. La casa da tè “Kasanoya” offre la possibilità di concedersi una pausa con una bellissima vista sul giardino interno.

Related Post

Google Adsense

Google Adsense

Message

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Google Adsense

Terme di Kusatsu – 草津温泉

La prefettura di Gunma è sinonimo d

Sefa-Utaki 斎場御嶽

Prima di diventare la prefettura di

Castello di Hikone – 彦根城

Il castello di Hikone è il simbolo

More...

shares
PAGE TOP ↑